Lenovo Client Security e cambio password Win XP

28 agosto 2009 3 commenti

Reminder sulla procedura da seguire su notebook Lenovo (“3000 N200″) dopo aver cambiato password di Windows per evitare che il Client Security (ver. 8.10) continui a rompere l’anima…

E poi dicono che alla fine i chip TPM sono innocui! ;-)

Descrizione del problema da parte di un utente:

http://forums.lenovo.com/t5/A-and-M-Series-ThinkCentre/How-do-I-reset-the-Client-Security-Solution/m-p/21964

Risoluzione secondo Lenovo (la numero 4) (per farvi due risate guardate le “soluzioni” 1, 2 e 3: secondo me è una candid camera!):

http://www-307.ibm.com/pc/support/site.wss/document.do?sitestyle=lenovo&lndocid=MIGR-69829

Splittare file audio

17 agosto 2009 2 commenti

Solo un rapido appunto per segnalare questo fantastico articolo che tratta della lavorazione di file audio un po’ esotici.

Da salvare SUBITO nei preferiti!

Categorie: Varie

DMA, ULi 1695, Jaunty: problemi coi drive DVD

17 agosto 2009 1 commento

A partire da Intrepid il DMA dei lettori/masterizzatori DVD viene automaticamente disabilitato all’avvio in presenza del chip ULi 1695, montato da parecchie schede madri (ad esempio la mia ;-) Asrock 939Dual-SATA2). La causa, stando a questa mail della mailing-list degli sviluppatori del kernel starebbe nella presunta instabilità del modulo pata_ali nella gestione del DMA (perdonate le imprecisioni).

Fatto sta che i possessori delle schede madri suddette, che avevano sempre tranquillamente guardato film in dvd e masterizzato allegramente da almeno la 7.04, si sono trovati d’un colpo col drive DVD inutilizzabile.

Una soluzione univoca al problema ad oggi non è ancora emersa, ecco i link ai due bug relativi segnalati su Launchpad:

https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+bug/292142

https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/linux/+bug/328053

Personalmente ho risolto in questo modo, come suggerito da Dimitris Kalamaras:

Added
1) “options pata_ali atapi_dma=1″ in /etc/modprobe.d/options (new file for me!)
2) “echo 1 > /sys/module/pata_ali/parameters/atapi_dma” in /etc/rc.local

and finally I added
“pata_ali atapi_dma=1″ to “/etc/initramfs-tools/modules”

Sperando che il problema venga risolto a breve a livello di kernel, in bocca al lupo a tutti quelli che si trovano in questa situazione!

Categorie: 9.04, dma, dvd

Convertire file .mpc

19 dicembre 2007 22 commenti

Problema: convertire un file audio Musepack (estensione .mpc) in un altro formato più diffuso (mp3, o meglio ogg).

Solitamente per le conversioni audio utilizzo soundKonverter, un agile programmino con una bella gui, che si trova nei repository. Altra possibilità è quella di sfruttare audiokonverter, un comodissimo service menu per Kde. Il problema in entrambi i casi è la mancanza di mppdec, il pacchetto incaricato di decodificare i file mpc. Purtroppo non conosco nessun repository per Ubuntu che lo contenga. Ma non c’è problema, è un semplicissimo eseguibile!

Lo si può scaricare direttamente dal sito di Musepack (per tranquillità ho scaricato la versione “static linked”), poi sarà sufficiente eseguire le seguenti operazioni:

  • scompattare il file zip, al cui interno troviamo un solo file, “mppdec-static”
  • rendere eseguibile il file: tasto destro sul file -> proprietà -> permessi -> segnare “Eseguibile”
  • rinominare il file in “mppdec”
  • spostarlo in /usr/bin/ (naturalmente è necessario avere i permessi di root)

Ecco fatto! Ora siamo in grado di convertire tutti gli mpc che vogliamo…

Konqueror: creare nuovi tipi di file

14 dicembre 2007 9 commenti

Lavorando con Konqueror mi capita spesso di voler creare un nuovo file direttamente dentro ad una cartella: tasto destro -> Crea. Purtroppo in Kubuntu gli sviluppatori hanno inserito la possibilità di “creazione rapida” solo per Koffice e non per OpenOffice. Come rimediare?

I template a cui fa riferimento questo menu di Konqueror sono definiti nella cartella /usr/share/templates. Vediamo i passi da fare per aggiungere (ad esempio) il template di Open Office Writer.

In /usr/share/templates creiamo un file con estensione .desktop, ad esempio OOfficeWriter.desktop:

cd /usr/share/templates
sudo nano OOfficeWriter.desktop

e inseriamo un contenuto di questo tipo:

[Desktop Entry]
Encoding=UTF-8
Name=OpenOffice Writer Document...
Name[it]=Documento di testo OpenOffice...
Type=Link
URL=.source/OOfficeWriter.odt
Icon=openofficeorg23-writer

Dove Name[it] è ovviamente la traduzione in italiano della voce che comparirà nel menu, URL invece fa riferimento al template vero e proprio, ed Icon si riferisce al nome dell'icona che preferiamo per la nostra voce.

Ora è sufficiente aprire Open Office Writer, creare un nuovo documento, salvarlo, spostarlo in /usr/share/templates/.source e rinominarlo (in questo caso OOfficeWriter.odt).

Per quanto riguarda l'icona la faccenda è un po' scomoda:

  •  o si mette il nome del file (con l'estensione completa) dell'icona che vogliamo utilizzare
  • oppure si mette il nome "generico" dell'icona. Per scoprire tale nome, l'unico metodo che ho scovato (anche se ne esisteranno sicuramente di più intelligenti) è di modificare il Menu K, selezionare un'applicazione qualsiasi e fare clic sull'icona. Si aprirà una finestra per scegliere le icone, trovare quella che si vuole usare e segnarsi il nome. Comodo! ;-)

L'utilizzo dei template è molto interessante, le potenzialità sono parecchie...

Categorie: 7.10, konqueror, Kubuntu

Come ripristinare Network Manager

14 dicembre 2007 5 commenti

Il gestore delle connessioni di rete in oggetto deve fare ancora tanta strada… Tra i tanti problemi, capita che se si mette mano direttamente ai file di configurazione, Network Manager smetta completamente di funzionare.

Per far tornare tutto come all’inizio, bisogna modificare il file /etc/network/interfaces affinché sia simile a:

auto lo
iface lo inet loopback
address 127.0.0.1
netmask 255.0.0.0
auto eth0
iface eth0 inet dhcp
auto eth1
iface eth1 inet dhcp
auto eth2
iface eth2 inet dhcp
auto wlan0
iface wlan0 inet dhcp
auto ath0
iface ath0 inet dhcp

Naturalmente sono necessarie solo le righe relative alle interfacce di rete del proprio pc, nel mio caso ad esempio lo, eth0, eth1.

Ora provo ad installare wicd... ;-)

GnuPG e KMail

28 novembre 2007 1 commento

In Kubuntu 7.10 è stato finalmente risolto l’annoso problema dell’integrazione tra KMail e GnuPG, adottando la versione enterprise di KMail. Quindi non sono più necessari stratagemmi strani per far felicemente collaborare i due programmi.

Rimane però la scomodità (se si utilizza spesso GPG per inviare/ricevere mail criptate o firmate) dell’impostazione di default di gpg-agent reltiva al tempo per cui la passphrase viene ricordata in automatico: 30 minuti, un po’ poco per le mie abitudini. Naturalmente è un’impostazione sensata, ma sul mio pc di casa sono ragionevolmente sicuro che nessuno possa mettere mano, specie se ci sono io seduto davanti! ;-)

Per cambiare l’impostazione è sufficiente aprire il file gpg-agent.conf che risiede nella directory .gnupg nella propria home:
nano .gnupg/gpg-agent.conf
e modificare la riga
default-cache-ttl 1800
sostituendo a 1800 (secondi) il valore desiderato.

Colgo l'occasione per invitare tutti ad usare GPG più spesso possibile, specie per la firma! Per istruzioni su come funziona, rimando al sito ufficiale http://www.gnupg.org/

Categorie: 7.10, GPG, gutsy, kde, kmail, Kubuntu
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.